Ordinanze Regione del Veneto

L'ordinanza nr. 11 del 9 febbraio, efficace fino al 5 marzo 2021, dispone (principali provvedimenti):

A) Misure relative agli esercizi di ristorazione:

  1. E' consentita, dalle ore 15.00 e fino alle 18.00, l'attività di somministrazione di alimenti e bevande esclusivamente con consumazione da seduti sia all'interno che all'esterno dei locali, su posti regolarmente collocati negli spazi disponibili da parte del singolo esercizio e in ogni caso nel rispetto dell'obbligo di distanziamento interpersonale di un metro e delle altre disposizioni delle Linee Guida approvate dalla Conferenza delle Regioni. La mascherina va costantemente utilizzata a copertura di naso e bocca sia in piedi che seduti nonché negli spostamenti nel locale e nello spazio esterno, salvo che per il tempo necessario per la consumazione di cibo e bevande
  2. I servizi di ristorazione devono esporre all'ingresso un cartello indicando il numero massimo di persone ammesse nel locale
  3. È vietata la consumazione di alimenti e bevande per asporto nelle vicinanze dell'esercizio di somministrazione
  4. È sempre consentita e fortemente raccomandata la vendita con consegna di alimenti e bevande a domicilio
  5. In applicazione dell'art. 1, comma 5, DPCM 14.1.2021, i Sindaci dispongono la chiusura al pubblico di strade o piazze nei centri urbani, allorquando valutino sussistente il rischio di assembramento, per tutta la giornata o in determinate fasce orarie, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private
     

L'ordinanza nr. 2 del 4 gennaio, efficace fino al 31 gennaio 2021, dispone (principali provvedimenti):

 

  • Attività scolastica. Gli Istituti di istruzione secondaria di secondo grado, statali e paritari, e le Scuole di istruzione e formazione professionale (IeFP) adottano la didattica digitale per il 100% della popolazione studentesca
  •  
Ordinanze Presidente della Giunta Regionale del 2020
torna all'inizio del contenuto